Milano Film Festival: La Domenica ed il Lunedi.


Appena arrivo al Festival i Mariposa stanno finendo di suonare, a fine live mi fermo a fare quattro chiacchiere con loro, non ho interviste o live di questo evento un po’ per il ritardo, un po’ perché avendone già scritto meno di 3 mesi fa mi parrebbe troppo ripetitivo..se vi manca qualcosa vi ripropongo questo loro live dal MiAmi:


Sono giornate piene la domenica e il lunedi. Riesco a vedere poca roba, questa:

Ray Davies – Imaginary Man di Julien Temple

é un documentario firmato appunto da Julien Temple su, appunto, Ray Davies, la voce e frontman degli inglesissimi The Kinks.


Julien Temple lo riprende da oggi, ormai é un simpatico 67enne che viene riconosciuto solo raramente per strada, é un uomo che può permettersi di guardare il proprio passato senza che questo l’abbia perseguito. é un uomo di musica e canzoni, é un uomo immaginario.
Alla camera racconta di avere costantemente una colonna sonora che gli suona in testa, così come le parole che emergono in versi ogni tanto.
I suoi The Kinks non sono mai stati come Beatles o Pink Floyd, o Rolling Stones, però sono rimasti comunque indelebili nella storia della musica e richiamati periodicamente da altri che li hanno seguiti, dal cinema e dai maggiori cineasti del secolo.

Ray Davies – Imaginary Man

Julien Temple fa un buon lavoro, ma in modo molto classico, fondamentalmente é la voce stessa di Ray che racconta se stesso, in una lunga intervista, montata in parte con immagini di repertorio, in parte con scene preparate ad hoc dallo stesso Temple, é girato bene, ma resta incastonato in uno schema documentaristico molto classico da cui, visivamente, emerge raramente la visionarietà di Temple. Penso sia lecito dire che sia riuscito solo parzialmente.. capita.


Di questo documentario esiste un gemello, sul fratello Dave Davies, anch’esso nei The Kinks, ma vi dico già che non sono riuscito a vederlo e quindi non potrò rapportarlo.

Ed é già Lunedi.

Riesco ad arrivare al festival alle 19, giusto in tempo per vedere Patang di Prashant Bhargava, lo danno all’auditorium San Fedele.
Patang é la storia di una famiglia che si riunisce il giorno della festa degli aquiloni, e come avviene regolarmente in queste circostanze vengono al pettine i nodi irrisolti che legano i vari familiari, alle prese con i diversi stadi della vita, i primi amori ed i vecchi rancori. Patang é uno dei lungometraggi in concorso, già presentato al festival di Berlino.
Di questo film si possono salvare i colori e le buone intenzioni del regista, ed al massimo gli attori, sia i professionisti che i non professionisti. Tutto il resto no.
Il film é girato molto male, tra scelte registiche sbagliate e delle riprese/montaggi che non stanno in piedi, la noia e la confusione accompagnano tutto il film, le immagini non concedono un attimo di respiro, sono sempre affannate ed un senso di mal di mare inizia a pervadermi nella poltroncina che ho occupato al cinema.
A fine film il regista é a disposizione del pubblico, racconta un po’ la genesi del progetto, ed una marea di buone intenzioni che lo hanno accompagnato, senza però rendersi conto di non essere riuscito minimamente a farle passare attraverso lo schermo. Vorrei chiedergli qualcosa ma capisco che finirei per essere offensivo, quindi passo, fortunatamente altri al posto mio riescono a chiedere con maggiore tatto.. le risposte sarebbero anche invoglianti se non avessi appena visto a cosa si riferivano… amen… sarà per la prossima. visto che questo é un film in concorso azzardo un voto: 4-/10.

In serata riesco a vedere circa mezzora di Maratona corti d’animazione qualcosa di buono c’é, anzi, credo sia una delle parti migliori del festival. Purtroppo mi é difficile risalire ai titoli, ma ricordatevela, é selezionata molto bene.

e domani il Milano Film Festival continua…

Advertisements

About giack7

Cameramen Videomaker Director Of Photography View all posts by giack7

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: