MiAmi2011 Day 2: Fango&Freakout (2/3)


Continua la fangosa seconda giornata del MiAmi 2011 che, nonostante i brevi temporali, viene abbastanza graziato dalla pioggia.

Band

Babalot - Band

E’ la volta dei Babalot, una band di tante persone, a tratti un po’ folk, ad altri tratti un po’ gitana.. Li sento sul palco della Collinetta di Jack, che in questa giornata pare riservare una certa dose di piacevolissime sorprese..
Le liriche ricordano quelle del cantautorato più classico, politico, sociale e un filo surreale, funzionano bene, ma non da questo punto di vista non inventano nulla di nuovo, anzi, forse sanno un po’ di vecchio… in compenso a rendere la band interessante, é una struttura musicale molto complessa che coinvolge i tanti membri della band, con strumenti diversissimi tra loro, elettronici ed acustici amalgamati con rara maestria, ed in aperto contrasto con il tradizionale impianto lirico già descritto. Il risultato é abbastanza curioso, ma funziona.


Band

Al Castellana - Band

Dopo i Babalot mi sposto sotto il Palco Pertini, ha già iniziato il suo spettacolo Al Castellana con il maestro Ghemon.
Nel momento in cui sono sottopalco di Ghemon non c’é ancora traccia, c’é Al Castellana, con la sua voce aliena e la sua anima Soul. Mi sembra molto in forma, gli faccio un video.


Clod

Iori's Eyes - Clod

Personalmente non sono in grado di capirlo come si deve, il Soul riesce raramente a penetrarei miei gusti musicali, però bisgna ammettere che dalla performance traspare la professionalità e l’alto livello tecnico di tutti gli occupanti del palco… se vi piace il genere… enjoy 😉

Mi sposto alla base della collinetta di Jack, il sole é tramontato ormai, e sul palco hanno iniziato a suonare Iori’s Eyes, tre giovani ragazzi che da qualche anno ormai solcano i palchi indie.. Un pop-rock leggero, ma ben costruito, mi ricordano vagamente i Silversun Pickups, ma sono più elettronici.


Giacomo

Iori's Eyes - Giacomo

Si presentano con uno stile un po’ emo, ma la musica é davvero qualcosa di ricercato, nulla pare lasciato al caso, e tutto sommato, anche l’interpretazione sembra abbastanza sentita. In questo senso mi sembrano sinceri e, l’impressione da sottopalco, é che facciano musica più per necessità personale che per ambizioni di fama o ricchezza, il loro pubblico li segue e canta le canzoni, romantiche ma non leziose, godibili ma non troppo orecchiabili… ho la sensazione, anche nel loro caso, che ancora manchi qualcosa, però mi hanno fatto un’ottima impressione… sembrano giovanissimi, forse tra qualche anno/disco, anche loro potrebbero tirare fuori qualcosa di davvero rivoluzionario.
Band

Iori's Eyes - Band

Fare questa considerazione due volte su due gruppi che non conosco in un giorno mi scalda il cuore.. era una giornata in cui non riponevo molte speranze, invece mi devo ricredere, soprattutto dal palco della collinetta, e soprattutto dai giovani, arrivano suoni e canzoni interessanti.. la selezione del MiAmi é meglio di quello che sembrava.. sono contento che ancora serva ad esplorare l’indi vera. Mi piace, mi piace parecchio. Iori’s Eyes.


Sofia

Iori's Eyes - Sofia

La notte si avvicina, e questa seconda parte di questa giornata deve essere conclusa con LnRipley, un live band fondata di Ninja dei Subsonica, con il volto di MC Victor. siamo ai piedi del Pertini e, l’elettronica italiana, riparte da qui.

Una band mascherata dietro a Victor, gli LnRipley sintetizzano una musica che parte dal Drum’n’Bass, l’elettronica più pura quasi quella dei primi rave. Il riferimento più facile rimanda ai Prodigy, le stesse movenze di MC Victor richiamano un po’ quelle di Maxim, ma la verità é che sono qualcosa di diverso.


I loro ritmi coinvolgono molto la folla, sotto il Pertini é stata montata una pedana per permettergli di arrivare il più vicino possibile al pubblico, ed effettivamente é difficile stare fermi quando i loro ritmi iniziano ad incalzare. é un vero show che coinvolge tutti i presenti, un’elettronica mista drum&bass davvero di alta qualità, un’energia esplosiva e devastante.


Dopo uno dei pezzi invitano i fan ad andare al negozio del MiAmi con una chiavetta usb per poter farsi caricare gratis i loro pezzi.

MC Victor

LnRipley - MC Victor

Mi sembra una bella cosa il futuro della musica potrebbe anche essere questo.

Un paio d’ore dopo, mentre sarò impegnato a comprare un disco di cui vi dirò nel prossimo post, mi vengono a cercare gli amici di 1080Pixels, sono riusciti a recuperare MC Victor per una Black Interview… corro subito al banco e mi lancio, enjoy the (less)Black Interview con MC Victor (LnRipley):


il resto del secondo giorno sul prossimo post, con: Banjo Or Freakout, Casinò Royale e Marco Parente!

Stay Tuned!!

Milano2011 – Burning Nights!

Advertisements

About giack7

Cameramen Videomaker Director Of Photography View all posts by giack7

One response to “MiAmi2011 Day 2: Fango&Freakout (2/3)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: